Disservizi

“Cattiva fine e cattivo inizio per la linea ferroviaria Roma-Civitavecchia”. Lo fa presente in una nota il comitato pendolari litoranea Roma nord, che spiega: “nonostante le continue rassicurazioni, non solo non abbiamo ottenuto le nuove corse che regione e Trenitalia si erano impegnate ad attivare due anni fa, ma il 2017 e’ iniziato come era finito il 2016: tra guasti, ritardi e soppressioni.  Si ha l’impressione – azzarda il comitato – che nei periodi di feste l’azienda non sia in grado di garantire la regolarita’ del servizio, forse per mancanza di personale, e che non si prenda nemmeno la responsabilita’ di individuare un treno da sopprimere per tutto il periodo, decidendo di giorno in giorno dove e’ piu’ ‘comodo’ risparmiare.  Tutto questo, per di piu’, senza supporto da parte dei monitor, che in diverse stazioni continuano ad essere fuori servizio nonostante le ripetute segnalazioni.”  E a farne le spese, ovviamente, sono i pendolari di Maccarese, Torrimpietra, Ladispoli e Cerveteri.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *