Corruzione

C’e’ anche un ingegnere dell’ufficio tecnico del X municipio tra i sette funzionari arrestati su richiesta della procura di Roma per corruzione.  Secondo l’inchiesta condotta dai carabinieri del noe, i dipendenti pubblici avrebbero incassato tangenti per chiudere un occhio sulla regolare esecuzione dei lavori di manutenzione di strade e infrastrutture.  16 milioni di euro il valore degli appalti, sui quali sarebbero stati pagati in due anni 650mila euro di mazzette.  Gli indagati sono 18 in tutto.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *