Corrotti in carcere

Nonostante “mafia capitale”, hanno continuato ad intascare mazzette per chiudere un occhio sugli appalti per la manutenzione stradale.  Per questo motivo, restano in carcere i funzionari comunali arrestati a dicembre, tra cui figura anche un dipendente del X municipio.  “La continuita’ della condotta corruttiva e la pervasivita’ della stessa – scrivono i giudici del riesame – e’ evidente espressione dell’inquinamento della pubblica amministrazione anche ai piu’ alti livelli.”

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *