Consigliere imputato

Il consigliere comunale di Ardea Luca Fanco  e’ stato rinviato a giudizio con l’accusa di danneggiamento seguito da incendio ai danni del collega Massimiliano Giordani.  La vicenda risale a due anni fa, quando la BMW di Giordani venne colpita da una bottiglia molotov nel vialetto di casa.  “Se dovessero essere accertate responsabilita’ a suo carico – ha dichiarato sconcertato Giordani – allora ci dovra’ spiegare in aula i motivi di questa sua azione”.  Dal canto suo, fanco respinge le accuse e si difende:  “E’ l’ennesimo disegno ordito da esponenti dell’attuale maggioranza per mettermi a tacere.”

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *