Combustione illecita

I Carabinieri hanno arrestato due operai romeni che hanno dato fuoco ad oltre 50 metri cubi di rifiuti – anche speciali – accatastati all’interno di un cantiere dell’Infernetto.  L’incendio gli e’ sfuggito di mano, interessando circa 2mila metri quadri di terreno, e si e’ reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco di ostia.  I piromani sono stati arrestati per combustione illecita di rifiuti, mentre il responsabile del cantiere e’ stato denunciato.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *