Carte clonate

I carabinieri di Pomezia hanno arrestato un 49enne e un 48enne con l’accusa di furto aggravato e possesso di carte di credito clonate. I militari hanno notato i due mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di un istituto bancario della Via del Mare.  Fermati per un controllo sono stati trovati in possesso di 21 bancomat clonati. All’interno dell’auto, inoltre, hanno recuperato diverse apparecchiature elettroniche idonee a clonare le tessere.  L’immediata ispezione  nella banca ha poi permesso di appurare che i complici avevano posto su uno sportello un cartello con la scritta “fuori servizio”, mentre sull’altro avevano installato una microcamera che inquadrava la pulsantiera dove viene inserito il codice segreto.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *