Buttafuori indagato

Sarebbe stato il buttafuori di Acilia a sferrare il colpo che avrebbe causato la morte dell’imprenditore Giuseppe Galvagno, deceduto per emorragia cerebrale dopo il violento pestaggio subito davanti a una discoteca dell’Eur. “Gli ha dato un calcio in testa, come se tirasse un calcio di rigore – ha riferito un testimone agli inquirenti, aggiungendo anche un particolare agghiacciante – quando gli ho detto ‘oh, ma hai visto cos’hai fatto? Quello non si riprende piu!’, lui mi ha risposto ‘sono fatti suoi’.”  Intanto, i carabinieri hanno apposto i sigilli al locale, che restera’ chiuso per almeno novanta giorni.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *