Botta e risposta

Nel X municpio ancora si discute delle motivazioni che hanno portato al commissariamento.  “Si e’ reso necessario – torna a spiegare il PD locale – perche’ dalla relazione prefettizia e’ emerso che la mafia, anche grazie a determinati appoggi nel mondo dell’imprenditoria, stava cercando di infiltrarsi negli uffici tecnico-amministrativi. Mentre l’ex-presidente Tassone e’ stato fatto dimettere nel marzo 2015, quindi il partito democratico e’ arrivato prima della magistratura.”  La coordinatrice di forza italia Mariacristina masi le bolla come dichiarazioni “pietose”:  “Il PD – afferma – farebbe bene a fare un’opportuna autocritica, invece di ergersi a salvatore di Ostia.”

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *