Avvisi bonari

La regione sta inviando “avvisi bonari” con i quali viene richiesto il recupero del ticket alle utenti che hanno usufruito dei consultori familiari della ASL Roma/D, addirittura per prestazioni sanitarie effettuate nel 2010.  “Quello che accade e’ ingiustificato e vergognoso – fanno presente i COBAS – lor signori ignorano che per legge i servizi consultoriali sono totalmente gratuiti e senza necessita’ di prescrizione medica.  Chiediamo la revoca dei provvedimenti e immediati chiarimenti in merito a tale incredibile decisione.”

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *