Autopsia Vannini

Arrivano importanti aggiornamenti sull’omicidio di Marco Vannini, il 20enne originario di Cerveteri, ucciso -in circostanze ancora da chiarire- da un colpo esploso dalla pistola del sottoufficiale della marina Antonio Ciontoli in una villetta di Ladispoli. I risultati dell’autopsia hanno infatti dimostrato come il cuore della vittima abbia continuato a battere per quasi 4 ore prima di fermarsi definitivamente. Si complica dunque la posizione della famiglia che non avrebbe favorito tempestivamente i soccorsi dopo lo sparo.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *