Attentato incendiario

I carabinieri hanno arrestato uno dei responsabili dell’attentato incendiario dello scorso 26 aprile ai danni del comune di Pomezia: si tratta di un pregiudicato romano, rintracciato ad Ardea.  L’uomo aveva una vistosa fasciatura alla mano destra che copriva una grave ustione: quella che si era provocato con le fiamme, a seguito dell’improvvisa esplosione della bomba incendiaria.  Le indagini proseguono al fine di individuare gli altri complici.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *