Armi e furti

I carabinieri hanno arrestato tre persone ad Ardea e Tor San Lorenzo. Il primo a finire in manette e’ stato un imprenditore locale di 46 anni. In un pozzo di via laurentina aveva accuratamente nascosto tre pistole e più di cento proiettili. Si tratta di armi clandestine, con matricola abrasa. A tor san lorenzo, invece, due fratelli pluri pregiudicati rispettivamente di 45 e 43 anni sono stati sorpresi a rubare in due abitazioni nei pressi del consorzio “I faraglioni”. I malviventi sono stati intercettati dai militari subito dopo aver trafugato due televisori,  restituiti  poi ai legittimi proprietari.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *