Appalti truccati nel X Municipio di Roma

La corte dei conti ha chiuso l’inchiesta sugli appalti pubblici truccati, che ha già portato alla condanna di un ex-funzionario del X Municipio di Roma.
I giudici contabili chiedono ai 16 responsabili di restituire 450.000 euro di mazzette incassate dagli imprenditori compiacenti. 
Nello specifico, il tecnico di Ostia avrebbe ottenuto 22 mila euro per chiudere un occhio sulla ristrutturazione di “asili nido, scuole e relativi impianti di sollevamento delle acque nere”.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *