Allarme bomba

Una mega-caccia al tesoro tecnologica sabato scorso ha messo in allarme l’aeroporto di Fiumicino.  Intorno alle 15, un individuo sospetto e’ stato notato mentre depositava un cilindrico metallico in un tombino nei pressi del terminal 3.  Poco dopo, sul posto sono arrivati gli artificieri con un robot: si trattava, in realta’, di un “cache”, un contenitore che emette un segnale gps grazie al quale viene ritrovato dai potenziali giocatori.  All’interno, solo un’agendina dove apporre la propria firma.  Il ragazzo che ha nascosto la scatola metallica non e’ ancora stato identificato.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *