Aggressioni del branco

 

“Non stiamo facendo nulla… Stiamo solo giocando”: si sono giustificati cosi’ i cinque giovani fermati l’altra notte in Piazza Capelvenere, ad Acilia.  La polizia ha invece scoperto che il gruppetto – composto da tre ragazzi e due ragazze – oltre a disturbare il sonno dei residenti, si era reso responsabile di due rapine ai danni dei passanti.  La refurtiva – un cellulare, un orologio e una torcia – e’ stata riconsegnata.  Due giovani sono finiti in manette; mentre per gli altri e’ scattata la denuncia

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *