AGGRESSIONE

E’ in fin di vita il nigeriano che domenica notte e’ stato massacrato di botte alla stazione ferroviaria di Ladispoli.  Gli assalitori – un pregiudicato del posto e un incensurato romeno – sono stati bloccati dai carabinieri subito dopo il pestaggio, ripreso dalle telecamere comunali di piazzale Roma.  La vittima si trova in condizioni disperate al policlinico gemelli; mentre gli arrestati sono stati condotti nel carcere di Borgata Aurelia in attesa del processo per tentato omicidio.  Sconosciute le cause della violenta aggressione.

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *